domenica 26 gennaio 2020

Somali e lo Spirito della Foresta di Yako Gureishi



Titolo: Il titolo in lingua originale è Somali to Mori no Kami-sama  ( ソマリと森の神様) . In italiano è uscito con il titolo di Somali e lo Spirito della Foresta.

Informazioni varie: Questo manga è serializzato sul magazine online Web Comic Zenyon, della casa editrice Tokuma Shoten, ed è la prima opera di successo di Yako Gureishi. Nel momento in cui scrivo conta sei volumi, ed è tutt'ora in corso di pubblicazione. Da questa serie è stato tratto anche un anime in dodici episodi, tramesso a partire dal 10 Gennaio 2020. 

Trama: Nel variegatissimo mondo in cui si svolge questa storia, gli esseri umani fanno parte di una ristretta minoranza: dopo aver perso la guerra con gli "altraforma", sono stati infatti cacciati e perseguitati, arrivando a diventare rarissimi e sull'orlo dell'estinzione. 
Un giorno, il Golem guardiano di un bosco sacro , trova una bambina umana in catene, e quest'ultima vedendolo ... lo chiama "Papà!". Lui, un Golem totalmente incapace di provare sentimenti! Da questo improbabile legame padre-figlia che si viene a creare, si snoda tutta la vicenda, con i due che iniziano un viaggio alla ricerca di altri esseri umani. 



Commento di Yue: Leggendo la trama di questo primo volume verrebbe da pensare" niente di nuovo sul fronte orientale". Ed infatti è così: quanti manga con bizzarri rapporti simil padre-figlia (e varianti) avete letto negli ultimi anni? Io parecchi, e non sono nemmeno un grande fan di questo tipo di storie. Eppure devo ammettere che questo primo volume mi ha lasciato con una sensazione piacevole, e una certa dose di curiosità. 
Non presenta niente di particolarmente originale nella costruzione dei personaggi : Somali è una ragazzina curiosa e un po' pestifera, e il Golem è la classica creatura razionale e inquietante. Ma a spiccare veramente tanto è il mondo in cui si muovono i protagonisti: le tavole di Yako Gureishi , ed in particolar modo i fondali ed il character design delle varie creature , creano un immaginario fantasy talmente ricco di dettagli da colpire immediatamente il lettore. 

In realtà il primo volume ci mostra subito una Somali ed un Golem già parecchio in sintonia, e soprattutto già in viaggio alla ricerca di altri esseri umani. Non ci viene mostrato cosa è accaduto prima e immediatamente dopo l'incontro fra i due , anche se percepiamo chiaramente che sono parti molto importanti della storia, e che verranno mostrate in seguito (credo nel quinto volume, vista la copertina). Ma anche il primo volume non è esente da rivelazioni: SPOILER scopriamo infatti che il Golem è vecchissimo e sta per morire, e nel tempo che gli rimane (un anno e centododici giorni) vuole restituire Somali ai suoi genitori. Inoltre, pur professando la sua totale incapacità di provare e comprendere i sentimenti umani , fin dai primi episodi è palese che non è esattamente così.



Il paragone con Girl From The Other Side: Una mia carissima amica mi ha presentato quest'opera come "sorella" di The Girl From The Other Side di Nagabe. Ci ho riflettuto sopra e sono arrivato alla conclusione che sì, alcune dinamiche sono molto simili, ma nel complesso sono due opere esattamente opposte: Nagabe è un autore che procede "per sottrazione",con uno stile grafico minimale e con una storia che si svolge in ambienti ristretti e domestici, e con pochissimi personaggi. Gureishi invece fa dell'opulenza nello stile grafico e nel numero di personaggi il suo cavallo di battaglia, con i due protagonisti che vanno proprio ad esplorare il mondo in cui si volge la storia.
Nonostante le similitudini hanno un' anima proprio diversa, anche se ciò non toglie la possibilità di apprezzarli entrambi. 

Nel complesso, questo primo volume mi è piaciuto, e credo proprio che prenderò anche il secondo. L'edizione Panini è un po' caruccia (secondo me potevano farla pagare un euro in meno), ma almeno è stampata perfettamente, cosa sempre più rara di questi tempi. 


4 commenti:

  1. La cosa che mi attrae è lo stile grafico, la storia potrebbe piacermi ma della categoria rimane imbattibile il manga di Nagabe.
    Di sicuro seguirò l'anime, spendere per una sorta di già visto, preferisco evitare e risparmio per i big (hagio, tezuka), ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nagabe è unico!
      Comunque, fammi sapere com'è l'anime.

      Elimina
  2. Aspetto che tu legga i prossimi... ahahahah!
    Ci devo pensare bene bene bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo volume lo prenderò sicuramente. Ti farò sapere ;p

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...