mercoledì 16 gennaio 2013

Nuovo Sondaggio e vecchie glorie.

Anno nuovo, sondaggio nuovo.
Come al solito non so mai cosa inventarmi, ma oggi stavo guardando le nuove uscite della Panini e l'occhietto mi è caduto sulla pubblicità di Yawara, del mio amato/odiato Naoki Urasawa. A quanto pare avrà il classico formato Bunkoban (quindi  10,5 x 15cm), quindi vi chiedo: Vi piace questo formato?
Per capirci, il formato chiamato comunemente Bunko è quello usato per Attack n°1, Hime-chan no Ribbon e Cybernonno (quindi dimensioni del volume più piccole della media ed un numero maggiore di pagine). Fatemi sapere cosa ne pensate.

Oggi in fumetteria è arrivato il primo volume di Tiger Mask - L'uomo tigre. Non sono un grandissimo fan della serie, ma l'anime appartiene innegabilmente alla mia infanzia malata, quindi ho deciso di provare almeno il primo volume (lo ammetto, ho un debole per questi vecchi shonen). 
La storia la sapete tutti: il giovane Naoto Date, vissuto in un orfanotrofio ed accolto nella terribile organizzazione chiamata Tana delle Tigri ritorna in Giappone nei panni del crudele wrestler Tiger Mask. L'incontro con i figli del proprietario dell'orfanotrofio dove è cresciuto cambierà la sua vita, e decidendo di ribellarsi alla Tana delle Tigri decreterà la sua condanna a morte. 
E' un manga di 45 anni fa, e si vede (soprattutto nello stile grafico che rispecchia in pieno lo stile che andava di moda in quegli anni, vedi il sopracciglione foltissimo e carismatico di Naoto XD), ma devo ammettere che questo primo volume me lo sono proprio goduto. E' divertente (a volte volutamente, altre involontariamente) e nonostante l'età ha quel fascino un po' naif che mescolato all'effetto nostalgia me l'hanno fatto apprezzare. 
La casa editrice ha optato per un' edizione economica da edicola: 4 euro e 50, niente sovracopertina e niente approfondimenti a fine volume . Praticamente l'opposto della vecchia edizione della Salda Press, curatissima e ricca di approfondimenti sui lottatori ma proibitiva nel prezzo. Insomma, se siete fan della serie animata oppure se amate i vecchi shonen è da provare. Se invece odiate il personaggio e non sopportate il genere, non lo toccate nemmeno con una canna di tre metri.


10 commenti:

  1. Uao! L'uomo tigre, quanti bei ricordi! Avevo visto tempo fa sul listino uscite questo titolo ma pensavo di aver letto male, non ci posso credere! Da bambina per guardare l'anime nemmeno finivo di cenare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora prova il primo volume! Potrebbe piacerti.

      Elimina
  2. L'anime mi piaceva ma non mi ispira prendere anche il manga.. :s

    RispondiElimina
  3. Non passo in fumetteria da quasi un mese (ç___ç), ma Tiger Mask l'ho fatto mettere in casella XD Io amavo quell'anime e non so dirti quante volte l'ho visto :P

    Per quanto riguarda il formato Bunko, no, non mi piace un gran che: è carino a vedersi, così piccino e spesso ciccioso, ma le tavole sono davvero minuscole e se le vignette sono piene di dialoghi, non si capisce un fico secco =_= Mi spiace che mi pubblicano Yawara in questa veste =_=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico la verità: il formato Bunko non mi ha dato particolarmente fastidio, ne con Attack n°1, ne con Hime-chan. E lo preferisco alle edizioni in formato gigante tipo Happy e la ristampa di City Hunter, che come ha detto Acalia occupano un sacco di spazio. Certo, potessi scegliere preferirei il formato tankoubon ma non si può avere tutto dalla vita XD.

      Elimina
  4. Concordo con Lithtys sul formato Bunko, anche se da una parte il formanto grande (quello di Happy! per intendersi, che personalmente apprezzo molto per il fatto che le tavole rendono un sacco), dà un sacco di soddisfazione ma mi sta saturando i miei già stracolmi ripiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il tratto di Urasawa (anche se Yawara è un opera piuttosto vecchiotta) potrebbe risentirne da questo formato così piccolo. Ma prima di disperarmi aspetto di vedere il primo volume!

      Elimina
  5. "L'uomo tigre" non è il mio genere ma ammetto che anche io ho un debole per gli shounen "vecchio stampa".
    Strano che la Planet abbia optato per un'edizione da edicola, forse l'ha fatto per acchialappare i nostalgici? (che sono tutti over 30?).

    Per quanto riguarda il Bunko che dire...All'inizio lo odiavo a morte ora invece LO AMO <3 Eh si mi piace tantissimo. Per varie ragioni:

    1. occupa poco spazio e io spazio ne ho davvero poco
    2. è leggero anche se ha 350 pagine, lo puoi portare ovunque.
    3. c'è un ottimo rapporto qualità prezzo.Belle edizioni (e 350 pagine) a prezzi irrisori. Che bello leggersi 350 a volume di "Attack no1" e spendere 6,50 Quando con quel prezzo posso comprarmi un volume di 180 pagine....

    Quindi dopo il mio astio, Bunko a vita XD

    Tra l'altro io non sopporto i formati grandissimi. Non so cosa sia "Happy" cioè ho presente il manga ma non il formato, è uguale a quello di "Tokyo Style" Ecco io il 17x24 proprio lo aborro, occupa molto spazio poi non è neanche tanto maneggevole.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pensiamo più o meno nello stesso modo, soprattutto per quanto riguarda i formati grandissimi: può anche andare per volumi unici, ma per serie di 20 e passa numeri è improponibile.

      Elimina
  6. Alla domanda del sondaggio ho risposto "sì", ma basandomi solo sul fatto che il formato bunko mi sembra tanto caruccio (forse non dovevo scrivere un commento così pregno di significato, ma cervello non risponde ai miei comandi e non mi va di intraprendere ragionamenti che non riesco a concludere :D)

    E per quanto riguarda Tiger mask, sono molto contenta di poterlo leggere. L'anime non l'ho mai visto con assiduità e con interesse, è più che altro un'eredità di mio fratello maggiore, ma sto cercando di recuperare tutti i manga degli anime della mia infanzia, anche se in molti casi si tratta di titoli che non ho mai visto e che conosco solo per sentito dire (come Cat's eye e Orange road)
    Ciao!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...