sabato 15 febbraio 2014

Blacksad vol.5: Amarillo


Di Blacksad ho parlato abbondantemente QUI, però in questi giorni è uscito il nuovo volume (il quinto), intitolato Amarillo, e mi sembra giusto lasciare un breve commento.

Questa è la bella copertina:


E questa è l'introduzione al volume rilasciata dalla casa editrice (Rizzoli Lizard):

Dopo tre anni di attesa, la quinta avventura del detective Blacksad, tra atmosfere da road-movie e richiami alla beat generation.  Scenari mozzafiato e trame apertamente ispirate ai classici del giallo hardboiled e del cinema noir americano: questo, per quattro volumi, è stato Blacksad, una serie che mescola alla forza di uno stile quasi disneyano la suspense di un buon poliziesco, di quelli che hai sempre voglia di leggere. In questo attesissimo nuovo episodio, il quinto, il roccioso e disincantato detective John Blacksad veleggia verso Amarillo, Texas, alla ricerca del poeta beatnik Chad Lowell e del suo compare, scappati a bordo di un’auto rubata. Le tracce dei due malviventi condurranno Blacksad fino al circo Sunflower, dove gli artisti non si mostreranno particolarmente inclini ad agevolare le indagini… Ma non vogliamo svelarvi altro. Se non forse questo: il quinto volume di Blacksad somiglia più a On the road che a un noir vero e proprio. Contiene un genuino desiderio di avventura, e ha un tono più solare. Giallo. Come la Cadillac in copertina. E poi, non crediamo di aver bisogno di aggiungerlo. I disegni di Juanjo Guarnido sono sempre uno spettacolo.

Tutto molto bello (pare), ma a fine lettura -e mi piange il cuore a dirlo- questo quinto volume mi ha lasciato veramente amareggiato. La storia non mi ha minimamente coinvolto: è banale e tirata via, e i personaggi principali -Chad fra tutti, ma anche l'insulsa Luanne- sono abbastanza anonimi e scontati. Gli unici momenti interessanti -ed emozionanti- sono quelli dedicati a Blacksad: il suo dialogo con Weekly all'aeroporto, e l'incontro con la sorella e il nipotino. Per il resto, è davvero impossibile provare empatia per i personaggi. A dire il vero l'avvocato Neal poteva essere un personaggio interessante da aggiungere a quelli ricorrenti nella saga, ma quella cosa sul finale (e non dico altro per evitare spoiler) mi ha fatto cadere le braccia. 

Nella bella introduzione si parla di genuino desiderio di avventura, e di un tono più solare, ed in effetti si nota questo desiderio di leggerezza rispetto alle atmosfere cupe dei volumi precedenti, ma il risultato...Boh? Non mi ha convinto. Non mi aspettavo certo un on the road tragicomico alla fratelli Coen, ma nemmeno un piattume del genere.

Anche i disegni  mi sono sembrati di qualità leggermente inferiore, e la stessa cosa per i colori, meno belli del solito. 

Insomma, per me è stata una cocente delusione. Continuo ad amare molto questa serie, ma spero in una decisa ripresa nel sesto volume.


8 commenti:

  1. Ho letto a scrocco i primi due volumi di Blacksad e ai tempi mi erano piaciuti.
    Non ho più seguito la saga (il solito adagio che recita "non si può comprare-leggere-seguire tutto"...), ma a dare ascolto al riassunto della Casa editrice questo volume avrebbe avuto i numeri per piacermi: beat generation, On the Road, Sunflower (Whitman, Thom Gunn) Neal (cui associo immediatamente il cognome "Cassidy")... tutte cose che fanno parte di un "genere", un periodo, un insieme che semplicemente adoro...
    Nonostante mi fidi molto del tuo giudizio, il mio immenso amore per la Beat Generation farà sì che cercherò di dare una sfogliata al volume, poi deciderà il da farsi^^
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene. Mai fidarsi dei miei giudizi! XD

      Elimina
  2. Aspettavo con ansia Amarillo! Adoro questo gattone, le sue inchieste, gli splendidi disegni... Per tutto questo - visto che ancora non ho per le mani il nuovo volume - mi è spiaciuto leggere che non ti sia sembrato all'altezza degli altri :( Come sempre ho grandi aspettative per Blacksad, ma ho anche stima delle tue impressioni...Speriamo bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, poi mi fai sapere come ti è sembrato! Ci tengo :)

      Elimina
    2. sarà un piacere per me :) Intanto, per "colpa tua" sto leggendo "Palomar 1 - Una zuppa per il crepacuore" della serie Love and Rockets e un pò ti odio (dove sono gli altri volumi?? perchè non li ho qui ed ora ^-^) e un pò ti voglio tanto bene (perchè senza te questa serie sarebbe passata nel dimenticatoio...) ;)

      Elimina
    3. Io aspetto con ansia il secondo volume delle storie di Palomar! Con questo non voglio dire che le storie di Hopey e Maggie siano inferiori, ma siamo a 3 volumi contro uno!

      Elimina
    4. Per il secondo di Palomar dovremo aspettare ancora pochino...il 27 febbraio esce, no? Comunque bella serie davvero bella! Ancora non so però di quanti volumi si comporrà alla fine.

      Elimina
    5. Ah, ma allora esce fra poco. Non lo sapevo! Grazie della lieta novella!!! Non vedo l'ora di rivedere Luba e le altre.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...