mercoledì 25 settembre 2013

GP Publishing e la Ghiacciaia

Perché? Perché mi ostino a leggere la pagina facebook della GP Publishing? Non lo so. Fatto sta che stasera, invece di stendermi sul letto a leggere Vanity Fair di William Makepeace Thackeray (un libro fra l'altro bellissimo, che vi consiglio) ho dato un' occhiata alla suddetta pagina, e indovinate un po'? Lo scazzo è ritornato più forte che mai. Volete un esempio delle loro brillanti risposte? Eccolo:
Ho scelto queste tre perché riferite a titoli che seguo e apprezzo molto, ma potrei aggiungerne altri dal medesimo destino, come The Princess and the Pilot Vassalord .
Ora, l'eterna scusa dei ritardi post-fusione, dei calendari affollatissimi e quant'altro per quanto durerà ancora? Non ne ho idea, ma nel frattempo, i simpaticissimi Gippari hanno coniato un nuovo modo di dire, ovvero "mettere il manga in ghiacciaia". Che in soldoni significa: questo manga non vende un caXXo, quindi lo interrompiamo per un po' per riprenderlo poi in futuro/aspettare tempi migliori.
Eccerto, dico io. Perché non fare uscire un manga per un anno intero stimola la curiosità dei lettori e fa incrementare le vendite! Soprattutto se viene interrotto dopo un solo volume, come Gisèle (praticamente, per loro o il manga fa subito il botto dopo il primo numero o si merita la ghiacciaia). 
Vi prego, aiutatemi a comprendere la loro logica, perché proprio non ci riesco. E nonostante tutto, la loro pagina continua ad essere infestata dai soliti, patetici cazzoni pronti ad attaccare qualsiasi persona perplessa sull' andazzo degli ultimi mesi di questa casa editrice. 

Non ci resta che piangere.
Povera Gisèle ;_;


24 commenti:

  1. Mi sembra che GP, in un comunicato congiunto con J-Pop all'indomani della fusione, avesse annunciato che alcuni manga appena iniziati (senza fare nomi) sarebbero stati moooooooolto dilatati nel tempo, perche' portarli avanti tutti assieme non avrebbe garantito uno standard qualitativo adeguato e non sarebbe stato economicamente fattibile (a parlare era J-Pop, piu' che GP). Iniziai a temere per Moyasimon, ma fortunatamente - seppure con tempi lunghi - questo titolo sembra resistere. Mi spiace, tuttavia, sapere del destino di quelli che citi nel post, soprattutto perche' la ritengo una grave mancanza di rispetto nei confronti dei lettori, la pratica di iniziare un manga e "congelarlo" dopo solo un numero.
    Il mio lato malizioso mi porta a pensare che GP, prima della fusione, volendo fare cassa ed aumentare il fatturato (cosi' da poter trattare i termini della fusione con J-Pop in posizione di maggiore vantaggio), abbia fatto uscire una serie di numeri 1 di nuovi titoli che gia' sapeva non avrebbe potuto continuare. E' solo un'idea, ma altrimenti non si spiega il perche', pur avendo gia' numerosi titoli in corso in arretrato con i tempi di uscita, GP abbia immesso sul mercato almeno altre 4 nuove serie tutte assieme. Apensar male si fa peccato, ma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Con questi chiari di una, vedremo che fine fara' "Saint Young Man". Il primo numero dovrebbe uscire a fine ottobre/inizio novembre (per venderlo a Lucca, insomma, e fare cassa di nuovo)... e dopo?

      Elimina
    2. Gianluca, il tuo è un ragionamento del tutto plausibile, e il dubbio è venuto più volte anche a me. Adesso voglio vedere cosa combinano a Lucca.

      Elimina
    3. @Gianluca Gentili: Da questo fenomeno (bruttissimo) per fortuna non sono ancora stata toccata (di loro a lungo termine ho solo Drifters, ma tanto Hirano è lentissimo di suo a disegnare), ma Young Saint Man mi interessa molto. Spero che non finisca in ghiacciaia ç__ç

      Elimina
    4. @ Yue: a Lucca porteranno tantissime nuove uscite, sia di serie gia' in corso che di nuove serie (SYM e' un esempio), per poter fare cassa di nuovo. Sui fumetti venduti a Lucca direttamente da loro, infatti, non pagano le spese del distributore, con un margine di profitto maggiore.
      @ Acalia: anche a me SYM interessa molto. Teniamo le dita incrociate!

      Elimina
  2. Per "Gisele" avevo capito che aspettavano di avere un sufficiente numeri di volumi, ma mi sono resa conto che in Giappone sono arrivati al 4^ e quindi hanno ben 3 volumi da pubblicare.

    Per "Baroque" e "SoreMachi" la situazione è ben piu' grave. Il primo è addirittura bello che concluso in patria e sono parecchi anni (se non sbaglio) che è nel limbo...Se ho sbagliato correggimi perchè stiamo parlando di titoli che non seguo.

    Nell'altro sto vedendo che sono tipo la bellezza di 11 volumi in corso e finora ne sono usciti...3???

    Le loro risposte molto "polite" come dire....Bah guarda tra loro, GOEN e i suoi problemi di tipografia cronici mi viene da piangere anche perchè entrambe (specie GOEN per quanto mi riguarda) hanno in "cassetto" parecchi titoli molto belli.
    Non ho citato la RovinManga perchè non la considerò piu' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di avere "un sufficiente numero di volumi" è ormai diventata la scusa più vecchia del mondo. L'hanno usata per Baroque, poi per Vassalord e l'abbiamo visto che fine hanno fatto queste due opere. Diciamo che è un po' la giustificazione più comoda per tutti i manga in corso.

      Elimina
    2. Vassalord mi piacerebbe recuperarlo ma finché non lo concludono non mi azzardo a iniziarlo T__T

      Elimina
  3. Ogni tanto mi faccio anch'io la domanda ad inizio post,e nel mio caso la risposta è che purtroppo è l'unico modo per avere qualche notizia,sia pure negativa (e disgraziatamente il più delle volte è così,almeno quando si degnano di rispondere), circa le loro pubblicazioni.Io finora mi posso ancora considerare abbastanza fortunata,alcuni titoli che sarebbero bimestrali ogni tanto saltano un turno senza uno straccio di spiegazione,però finora almeno la cosa si è mantenuta in limiti accettabili.
    Alla logica di certe azioni io sinceramente non ci arrivo,soprattutto se riguardano serie di cui sono usciti solo pochi volumi e magari non conosciutissime,che quindi avrebbero anche bisogno di un certo tempo per farsi un nome...ma se uno dopo magari una serie di recensioni anche molto positive si ritrova un manga desaparecido,difficilmente secondo me si mette seriamente a meditare un recupero,specie se ha già una certa collezione di serie tronche,per le quali non esiste nessuna parola definitiva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io devo ancora decidere se prendere Saint Young Man e Flat. Sono più propenso per il no, in questo momento.

      Elimina
    2. SYM volevo prenderlo anch'io,però con queste premesse mi sento assai scoraggiata,così come sul recupero di Baroque.

      Elimina
    3. SYM penso di prenderlo nonostante preferirei non comprare piu' nulla di nuovo edito da loro. "Flat" ai tempi dell'annuncio mi aveva colpita, ma boh mi sembra il classico manga alla "Usagi Drop","My Girl" e via dicendo.

      Elimina
    4. Sì, il filone è quello. Non è bello ai livelli di Ohana Holoholo ma nel complesso i primi capitoli li ho trovati abbastanza carini!

      Elimina
  4. Che tristezza.. -_-
    Ormai non ho più commenti da fare.. poi come posso azzardarmi a comprare le novità se prendo circa 80 titoli di cui 60 sono in ghiacciaia? Lasciamo perdere và..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem. Prima della fusione, al Lucca Comic avevo comprato un sacco di volumi numeri uno, proprio per sostenere certi titoli un po' di nicchia (come appunto Gisèle e Wombs, per dirne due). E questo è il risultato Sigh.

      Elimina
  5. Che miserie! Queste sono le cose che mi hanno portato alla decisione di imbarcarmi, salvo eccezioni, esclusivamente su serie complete o quasi tali. E' anche vero che non è detto che seguendo questa condotta si evitino le brutte sorprese, basti vedere Baroque, già concluso in patria ma inspiegabilmente entrato in "ghiacciaia" qui da noi.

    Mi dispiace un sacco per Giselle, manga che avrei tanto voluto acquistare. Ho tentennato da morire in fumetteria e alla fine sono riuscito a resistere... mi sono risparmiato l'ennesimo imbarco su una serie mai conclusa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, la situazione di Baroque a me pare disperatissima (era disperata anche prima della fusione, figuriamoci!). Hai fatto bene a resistere con Gisèle. Io spero sempre in un edizione straniera.
      E pensare che questi signori hanno pure Historie di Iwaaki SIGH!

      Elimina
    2. E adesso che ci penso, Lindbergh che fine ha fatto? Altro manga in frigo? Non è certo un capolavoro, ma ciò non toglie che ne proseguirei volentieri la lettura... e invece si è fermato al numero 4, pubblicato dalla GP a SETTEMBRE 2013, un anno fa! ç_ç

      Elimina
    3. Infatti, come giustamente fai notare, anche i fan di Lindberg si sono imbestialiti! io ho il primo volume (recuperato molto dopo l'uscita) ma adesso non ho il coraggio di iniziarlo ;_;

      Elimina
  6. ah gippì! cosa mai odono le mie orecchie e leggono i miei occhi? che sono i soliti maleducati fancazzisti che prendono per il culo con millemila serie per lo più interrotte e/o mai pubblicate e sempre quando si tratta di titoli qualitativamente validi? ma dai?
    mi spiace un sacco per gisele, quando esce bene, quando non esce non ci posso fare nulla, se lo trovo in altre lingue mando a quel paese i gipippari e amen.
    per quello che riguarda flat a me interessava, ma davvero dovrei fidarmi di loro? no, grazie. magari se un giorno la completano penso pure a recuperarla, ma intanto...
    saint young men ce l'ho in francese e non ci penso proprio a cambiare con l'edizione italiana.
    spero proprio che si buttino sempre più sulle vaccate e lascino liberi i diritti delle cose più appetibili nella speranza che escano per altri editori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem. Io sono il primo a sostenere opere un po' di nicchia come Flat, ma non lo farò più con quelli della JP/J-pop.

      Elimina
  7. Datemi Vassalord, datemi Vassalord, datemi Vassalord...
    Le ultime serie GP che sto seguendo (tokyo Alice e Usagi Drop) sono abbastanza regolari, ma quello che hanno lasciato in sospeso sembra destinato a non vedere mai la luce TT_TT. Flat vorrei davvero leggerlo, quindi penso che lo prenderò; spero poi di non pentirmi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che cavolo, voglio leggere 'sto benedetto finale! Hana, dimmi almeno se finisce bene o meno.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...